Atalanta, Giorgi è il colpo low cost: se ne va da Palermo una delle poche note liete

06.01.2013 13:00 di Jacopo Falanga Twitter:   articolo letto 477 volte
Fonte: Alessio Alaimo - Tuttomercatoweb.com
Atalanta, Giorgi è il colpo low cost: se ne va da Palermo una delle poche note liete

Pupillo di Sannino, fortemente voluto dall'ex dg Giorgio Perinetti, Luigi Giorgi al Palermo con Gian Piero Gasperini aveva cominciato bene. Dinamismo a centrocampo, inserimenti e addirittura due gol in campionato, che gli erano valsi pure il paragone di Gasperini con Sculli, suo fedelissimo al Genoa. Poi la storia è cambiata, Giorgi è finito in panchina, utilizzato col contagocce. Ma quando è stato impiegato, per esempio contro il Verona in Coppa Italia, ha risposto presente siglando anche un gol portando così a tre il bottino personale. Il giusto modo per dire "io ci sono". Ma gol e rendimento positivo non gli sono valsi la possibilità di giocarsela con la maglia rosanero. Il marchigiano, che al Palermo è in prestito con diritto di riscatto dal Novara a 23 presenze da 45 minuti, torna in Piemonte. Temporaneamente, sia chiaro. Perché Pierpaolo Marino ha fiutato l'affare: Giorgi va all'Atalanta, pronto a dare il suo contributo. Una freccia in più nell'arco di Colantuono. E il Palermo dopo Giorgi si prepara a salutare anche Brienza, il Verona è in forte pressing. Oggi per l'ex Siena dovrebbe essere l'ultima partita in maglia rosanero, poi l'addio. Un modo, per il nuovo corso rosanero, di tagliare i ponti con gli acquisti della vecchia gestione e cercare di rinforzare la squadra dove necessario per risalire la classifica. Il Palermo punta a rialzarsi. Marino e Sogliano intanto, fiutano due colpi...