UNA VITA DA MEDIANO... E NON SOLO

08.03.2010 02:00 di Marco Palmeri  articolo letto 1332 volte
© foto di Federico De Luca
UNA VITA DA MEDIANO... E NON SOLO

Arriva a Palermo nella stagione 2008/2009 nell'ambito dell'operazione che consente ad Amaurì di trasferirsi alla Juventus. Da quando diventa un rosanero e fino a poco tempo fa è stato oggetto di critiche. Ora, Antonio Nocerino sta cancellando tutte lo scetticismo che serpeggiava attorno a lui ed è diventato uno dei punti cardine dello scacchiere di Delio Rossi.

Il centrocampista napoletano è un'arma in più per mister Delio Rossi, una piacevole scoperta. Con Ballardini era obbligato a svolgere i soli compiti di copertura, con Zenga è riuscito a mettere a segno il suo primo gol con la maglia rosanero (contro la Roma), poi inspiegabilmente è stato relegato in panchina.

Con Delio Rossi Nocerino si è ritrovato. Ora si proietta in avanti ed è uno dei punti di riferimento di questo Palermo, un Palermo che si ritrova al quarto posto e pensa in grande, nonostante, saggiamente, il tecnico mantenga un profilo basso e piedi per terra. Si, sognare è giusto, ma con cautela perché non esistono tappe intermedie.

Ora il Palermo può contare su un Nocerino in più, un Nocerino che tifosi e addetti ai lavori cominciano a vedere con altri occhi. Gli occhi di chi sta vivendo un sogno. Un sogno dal quale nessuno vuole svegliarsi. Un sogno chiamato Champions League. Anche se, il solo ritorno in Europa, Europa League o Champions che sia, per il Palermo e per la città sarebbe già un successo. Ora però, meglio non svegliarsi e cavalcare l'entusiasmo.

Il Palermo vive una bella favola e spera che il 16 maggio ci sia il lieto fine. Intanto può contare su un Nocerino in più, che non svolge solo compiti d'interdizione ma quando c'è da andare in avanti non ci pensa due volte perché l'ex Juventus ora non trascorre soltanto "una vita da mediano da chi segna sempre poco che - recita una canzone di Ligabue - il pallone deve darlo a chi finalizza il gioco".  Il numero 9 rosanero, ora, il gioco, quando serve prova a finalizzarlo.

Si, è un altro Nocerino. Un Nocerino che sta vivendo una nuova "vita da mediano"... e non solo.

( Marco Palmeri )