ESCLUSIVA PALERMO24 - Rinaudo: "Italia-Germania farà storia a sè. Vazquez? Non lo avrei portato"

02.07.2016 17:50 di Nino Garramone   Vedi letture
© foto di Federico De Luca
ESCLUSIVA PALERMO24 - Rinaudo: "Italia-Germania farà storia a sè. Vazquez? Non lo avrei portato"

È storicamente è uno dei match più sentiti a livello internazionale. Dalla partita del secolo alla porta buttata giù da Balotelli, ma questa sera Italia-Germania farà storia sè. Lo ha detto i nostri microfoni Leandro Rinaudo, ex Palermo ora al Venezia. Ecco le sue parole.

Cosa ne pensa della partita di questa sera?

"Penso che l'Italia ha impressionato e può continuare a far bene. Abbiamo dato fastidio a Spagna e Belgio e ne daremo anche alla Germania"

Quanta importanza hanno i precedenti? Crede che questa partita faccia storia a sè?

"Secondo me non è giusto dare tanta importanza ai precedenti, questa partita farà storia a sè. L'Italia se la giocherà, ma è impossibile fare confronti con gli anni passati".

Quanto Conte c'è in quest'Italia?

"Tanto, tantissimo. Conte aveva il compito di dare un'impronta a questa squadra, a cui manca un po' di qualità, e sembra esserci riuscito. L'Italia ha fame, e questo può contare più di ogni altra cosa".

Alla luce di questi risultati avrebbe comunque portato Vazquez?

"Vazquez è un giocatore dalle indubbie qualità, ma ad oggi forse non lo avrei portato. L'Italia ha già dei giocatori importanti, e sta dimostrando di poter fare a meno anche di un giocatore del talento di Vazquez".