ESCLUSIVA PALERMO24- Soli: "Grande iniezione di fiducia. Maresca, perchè non ha giocato prima? Il mio pensiero sulla corsa salvezza..."

02.05.2016 00:00 di Marco Sgroi  articolo letto 1106 volte
ESCLUSIVA PALERMO24- Soli: "Grande iniezione di fiducia. Maresca, perchè non ha giocato prima? Il mio pensiero sulla corsa salvezza..."

"A livello morale, la vittoria contro la Sampdoria è una grande iniezione di fiducia, visto anche il successo contro il Frosinone", commenta così, ai nostri microfoni, la vittoria rosanero di ieri pomeriggio Alessandro Soli, consulente di mercato. "Attenti in difesa e cinici in fase offesiva, cosa che in passato e nelle altre partite non si sono viste dato che i rosanero erano molto ballerini dietro e senza idee in avanti".

C'è qualche rammarico. Se i rosanero avessero sempre giocato in questo modo...

"Vedendo queste vittorie di Ballardini, forse puntare su questo mister in anticipo sarebbe stata la soluzione migliore. 

Maresca, Rispoli e Gilardino le mosse decisive.

"Stiamo parlando di tre giocatori dalla grande esperienza in Serie A, Maresca e Gilardino in particolare. Apportano furbizia e comportamenti adatti ai momenti di difficoltà. La loro esperienza ed affidabilità può dare un contributo, ed è quello che sta succedendo. Maresca ha dato quadratura, ha dettato bene i tempi, ha gestito perfettamente la fase difensiva ed offensiva. Bisogna chiedersi: perchè non è stato utilizzato prima? Considerato il fatto che ha fatto due prestazioni di assoluto livello e che prima era stato messo addirittura fuori rosa. Rispoli è un terzino che ha un'ottima spinta e fisicità. Gilardino è un uomo di area di rigore che ha bisogno di palloni giocabili e soffriva quando non ne arrivavano".

Due turni alla fine. Fiorentina ed Hellas per il Palermo, Lazio e Udinese per il Carpi.

"Sulla carta il Palermo va affrontare due squadre che non si giocano più nulla. Sia la Fiorentina, sicura del quinto posto, e il Verona, ormai retrocesso, non hanno più nulla da chiedere al campionato. Vedo più difficile l'impegno del Carpi contro la Lazio. I biancocelesti vogliono riscattare un'annata negativa e Simone Inzaghi vuole mettersi in luce per la prossima stagione. Quindi penso che il Palermo abbia un calendario 'amico'. Rimane il fatto che bisogna vincere entrambe le ultime due sfide per sfruttare la scia positiva delle ultime settimane".

A proposito di Udinese, i friulani potrebbero rientrare nella corsa salvezza.

"Contro il Torino ha avuto una notevole flessione. Difficilmente rischia di ritornare nella corsa ma deve assolutamente fare punti per tirarsi fuori da ogni pericolo il prima possibile".