DOMENICA: STADIO ESAURITO, PRESIDENTE ESAURITO, TIFOSI ESAURITI...

14.05.2016 00:00 di Fulvio Floridia  articolo letto 501 volte
DOMENICA: STADIO ESAURITO, PRESIDENTE ESAURITO, TIFOSI ESAURITI...

STADIO ESAURITO
Paradossale il fatto che all’ultima giornata di campionato lo stadio Renzo Barbera stracci il record delle presenze stagionali! Finalmente uno stadio esaurito con tifosi particolarmente emozionati per quest’ultima importantissima gara che dovrebbe decretare, con una vittoria la permanenza tanto sospirata del Palermo in Serie A. Incredibile il cambio dell’umore rosanero a fronte degli ultimi risultati positivi, basti solo pensare a com’era pochissimo tempo fa... Attenzione però, a lasciarsi andare a una euforia anticipata e a facili entusiasmi, perché nel calcio può succedere di tutto! Il calcio è pieno di partite già vinte sulla carta che invece, una volta giocate, decretano tutt’altri responsi. Basta poco per rovinare ciò che di buono si è intravisto in queste ultime giornate. Il Verona è una squadra orgogliosa che onorerà fino in fondo il suo campionato inspiegabilmente compromesso nella prima parte della stagione. Con Delneri in panchina il Verona si è preso delle buone soddisfazioni e per questo domandare alla Juventus! In ogni caso otto punti nelle ultime cinque giornate e una difesa che non prende goal da tre dovrebbero rappresentare un buon punto di partenza per la squadra di Ballardini per andare a conquistare i tanto agognati tre punti. 
PRESIDENTE ESAURITO
Affermare che il Presidente sia esaurito, è un’ovvia boutade unicamente proferita per il gusto della battuta, ma poi leggendo la dichiarazione di domenica scorsa - “Ringrazio i miei giocatori e l’allenatore Ballardini per la salvezza ottenuta” (obbligatorio toccarsi!), qualche sospetto sul reale stato del Líder Máximo un po’ ti viene... Zamparini stupisce tutti fino all’ultimo! E poi sempre in polemica con arbitri, presidenti, giornali, paracadute o non paracadute! Forse un po’ di relax dopo un anno impegnativo come questo sarebbe necessario, anzi obbligatorio...
TIFOSI ESAURITI...
Sono solidale con i tifosi rosanero che descrivere esauriti è a dir poco un eufemismo! Hanno dovuto attraversare una stagione terribile che rimarrà negli annali della storia rosanero. La destabilizzante conduzione societaria, l’ubriacatura indesiderata legata al continuo cambio di allenatori, le relative speranze rinnovate ogni volta e poi spezzate, i continui cambi del modulo di gioco, il caos tecnico instaurato nelle menti dei giocatori stessi, la mancanza di risultati positivi, hanno creato un vortice emotivo con danni indescrivibili per la passione dei tifosi palermitani. Non se lo meritavano assolutamente! Anche perché poi all’inizio del campionato il Palermo era stato considerato da tutta la critica pallonara italiota come una buona squadra da tranquillo centroclassifica. Ma poi i noti  accadimenti societari hanno creato uno tsunami indesiderato con i risvolti che ben conosciamo. 
Domenica giustamente i tifosi si stringeranno attorno alla squadra in quest’ultima fatica, sostenendola con forza e rappresentando veramente il dodicesimo uomo in campo. Poi si capirà finalmente l’esatta dimensione del Palermo per la prossima stagione e quali sviluppi scaturiranno dalle decisioni prese in società.
Ma prima che tutto questo accada e prima di pensare al prossimo campionato ai tifosi rosanero non rimane altro che staccare drasticamente la spina della passione con una bella pausa rigenerante, magari in uno splendido resort sul mare, possibilmente non lo stesso del presidente rosanero…