Foschi, ritorno importante. Rebus panchina: Oddo e Stellone in vantaggio, ma occhio a Baroni. Baccin e Faggiano, che lavoro! Conte e i 23...

03.06.2016 00:00 di Ermes Lupo Pasini  articolo letto 834 volte
Foschi, ritorno importante. Rebus panchina: Oddo e Stellone in vantaggio, ma occhio a Baroni. Baccin e Faggiano, che lavoro! Conte e i 23...

Sicuramente il ritorno di Rino Foschi fa fare un salto di qualità al Palermo a livello dirigenziale. Un ritorno importante, che dà un segnale forte all'ambiente visto che è un direttore competente, che conosce Palermo e che farà una campagna acquisti mirata che farà alzare la qualità della squadra. Ha ottenuto grandu risultati in rosanero, un ritorno a braccia aperte. 
Onore e meriti a Ballardini per la salvezza, la stagione è finita e sta per iniziare quella nuova. Ballardini potrebbe pagare i movimenti dirigenziali anche se attorno a lui ci saranno parecchie opportunità da considerare. Tra lui e Foschi ci sono stati degli screzi a Cesena, non è un mistero. E si andrà a cercare un allenatore giovane, il Palermo ne ha bisogno. Oddo sta facendo grandi cose a Pescara, così come le ha fatte Stellone a Frosinone. C'è anche Baroni su questa lista, che a Novara ha compiuto un grandissimo lavoro. C'è anche Reja, che si sta guardando attorno. Oddo e Stellone sono i favoriti, ma Baroni resta alla finestra. Se il Pescara però dovesse vincere i play-off di Serie B, Oddo rimarrò in Abruzzo e il Palermo potrebbe puntare direttamente su Stellone. 
Trovare un sostituto di Maresca non sarà semplice, troveranno un ragazzo dalle stesse caratteristiche. Valdifiori sarebbe l'ideale, anche se è difficile. L'ingaggio è cospicuo, questo è l'ostacolo. Cigarini sarebbe più semplice anche se l'Atalanta potrebbe decidere di non privarsene. Il regista del Napoli invece sarebbe perfetto, la piazza di Palermo è ideale per rilanciarsi e per trovare continuità, giocherebbe titolare ad occhi chiusi. Hiljemark invece sarebbe un errore cederlo, ha grandi dto tecniche ed è fondamentale. Girano vicu che Iachini lo vorrebbe ad Udine, ma dare un giocatore così alla concorrenza, nonstante una possibile plusvalenza, sarebbe un errore. Si ripeterebbe il caso di Belotti al Torino. Vazquez piace a tanti. C'è la Fiorentina, la Roma ma anche lo United di Mourinho e il Tottenhma. Quest'ultima è una piazza che fanno fare un salto di qualità ai giovani, da non escludere la vetrina della Champions League. Dalla cessione comunque si otterrà un tesoretto da investire sul mercato. 
Una nota sul Palermo Primavera. Sto guardando le Final Eight ed i rosanero mi hanno fatto una grandissima impressione. Mi è dispiaciuto molto che siano stati eliminati, meritavano di andare avanti. I ragazzi si sono comportatii da professionisti, partecipando con grande agonismo. Il calcio però è crudele, questa volta è andata male. Ma guardando il percorso sia della Primavera che delle giovanili, è giust dire che il lavoro di Dario Baccin è stato ottimo, andando a prendere talenti sui quali puntare e valorizzando i talenti siciliani. Lo Faso merita una chiamata in Prima squadra, anche se allenarsi con i "grandi" è un passaggio che non tutti riescono ad assorbire. Per lui opterei un percorso alternativo, magari un prestito in Serie B che lancia e dà spazio ai giovani talenti.
Trapani è una realtà che si è evoluta, grande lavoro del direttore Daniele Faggiano supportato da una dirigenza competente. Mi auguro per loro che salgano in A, anche se il Pescara merita altrettanto. Serse Cosmi ha dato esperienza, una sua impronta. La rosa granata è composta anche da giocatori pescati in Lega Pro, quindi questo denota un lavoro mirato e di grande lungimiranza. Il mix perfetto del Trapani che sta andando in palcoscenici del genere. Nessuno avrebbe scommesso su questo.
I convocati della Nazionale. Conte ha valutato i giocatori in base al suo ultimo percorso alla Juve. Ha preferito Sturaro a Jorginho o Bonaventura per la struttura fisica. Lo juventino dà maggiore fisicità che ben si adatta al centrocampo di Conte. Più sostanza che qualità. Jorginho meritava un posto, così come Bonaventura. Avranno spazio per i prossimi Mondiali, Ventura (sicuro prossimo ct azzurro) li terrà in considerazione