Rivoluzione Foschi, inizia il mercato del Palermo: ma c'è l'intoppo Ballardini

08.06.2016 00:30 di Mauro Maddio  articolo letto 718 volte
Rivoluzione Foschi, inizia il mercato del Palermo: ma c'è l'intoppo Ballardini


"Non ho avuto un buon rapporto con Ballardini ma per ora mi adeguo, accetto la decisione legata al contratti che lega l’allenatore al club. Oggi è così, domani molte cose possono cambiare". La triade Zamparini-Foschi-Ballardini non sembra partire molto bene con le dichiarazioni dell'ormai nuovo direttore sportivo del Palermo. Più che un accordo, sembra una vera e propria tregua: non appena finirà l'anno di contratto o Zamparini deciderà di concludere i rapporti con il tecnico ravvenate prima dell'accordo previsto, si darà spazio alla scelta di Foschi. Non che ci aspettavamo un progetto con un allenatore x per molti anni, ma quantomeno sarebbe stato meglio una soluzione definitiva piuttosto che una provvisoria. Se non c'è a toto l'unità d'intenti, forse è meglio tagliare i ponti sin da subito. Ma a parte questo intoppo, forse finalmente riusciremo ad avere un mercato degno di questo nome: dopo la passata gestione abbastanza insignificante di Gerolin, con Foschi ci si aspettano mosse che portino al club nuovi elementi interessanti. Una è già stata fatta, ed è quella del rinnovo di Embalo. Il calciatore guineense proviene da un'ottima stagione col Brescia ed è giusto costruire una squadra attorno ai nostri giovani talenti che abbiamo in casa. Bentivegna e La Gumina meriterebbero maggiore considerazione e gli occhi della società sulla nostra Primavera dovranno rimanere molto vigili, anche perchè Baccin sta costruendo qualcosa di veramente importante con le giovanili. Un altro giocatore in prestito da considerare è Benali del Pescara (sperando che non vada in A, altrimenti gli abbruzzesi hanno il diritto di riscatto), che potrebbe essere inserito a centrocampo dopo l'ormai sicurapartenza di Chochev.  La nuova idea del 4-3-3 annunciata dallo stesso Zamparini in conferenza stampa potrebbe rivelarsi la scelta migliore, giusto puntare su un nuovo modulo soprattutto dopo la partenza di Vazquez: i trequartisti naturali come lui sono davvero merce rara ed è difficile che si possa trovare un valido sostituto, molto meglio puntare su altri uomini con diverse caratteristiche. E perchè non riportare a casa uno come Lores Varela del Pisa che sarebbe davvero un ottimo colpo, e nel nuovo modulo si saprebbe integrare alla perfezione come esterno d'attacco. E che dire su Posavec? Forse un po' troppo prematuro puntare su di lui e lanciarlo in una realtà come quella della Serie A, dove punisce i portieri ai primi errori. È il ruolo in cui servono maggiori certezze, sarebbe meglio affidargli qualcuno con maggior esperienza affinchè possa inserirsi con più certezza e meno all'avventura. Il mercato del Palermo inizia e comincia  a guardare a casa sua, aspettando che Foschi inizi a costruire una base solida per rilanciare la squadra e l'ambiente ad una annata migliore rispetto a quella precedente che è stata fin troppo amara, nonostante il lieto fine.