Palermo, Lopez: "Dobbiamo fare punti. Attenzione alla Sampdoria"

 di Isabella Lucchesi  articolo letto 76 volte
Fonte: Tuttomercatoweb.com
© foto di Francesco Palazzo/TuttoPalermo.net
Palermo, Lopez: "Dobbiamo fare punti. Attenzione alla Sampdoria"
Il tecnico del Palermo Diego Lopez ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida di campionato contro la Sampdoria: "Dobbiamo fare punti con tutte le squadre, ci abbiamo provato anche la Juventus anche se vedendo il risultato sembra tutto diverso. Dobbiamo cercare di limare gli errori individuali, sono quelli che ci stanno un po' danneggiando, l'ho detto ai ragazzi. Se vogliamo dare un segnale forte, dobbiamo cercare di fare i tre punti, domani con la Sampdoria e così via fino alla fine. Prendo le decisioni, faccio le scelte, per me parla il campo e gli allenamenti che facciamo durante la settimana. Balogh e Sallai con la Juventus hanno fatto bene, soprattutto nel primo tempo. Siamo arrivati al tiro tante volte, questo è un dato. Sono due ragazzi, faranno degli errori ma anche i grandi li fanno. Bisogna stare attenti a non puntare il dito sui giovani. Diamanti, quando è entrato, ha fatto bene. È un segnale importante per lui ma anche per me. Lo vedo bene a gara in corso perché può cambiare la partita, ha le qualità giuste. Embalo c'è, ha avuto un problema al ginocchio in questi giorni ma oggi si è allenato con noi ed è pronto. Dopo Napoli ho detto che la fase offensiva deve essere migliorata, per aiutare Nestorovski a fare molti più tiri. Sunjic ha un potenziale importante. Deve crescere e capire il nostro calcio però sta facendo passi avanti. È un ragazzo che lavora. Per evitare gli errori bisogna alzare il livello di concentrazione, vale per tutte le fasi: offensiva e difensiva, da squadra. Tutti abbiamo già giocato alle 12.30, non ci sono problemi sotto questo punto di vista. Bisogna stare attenti alla Sampdoria, sono compatti e hanno gamba con due attaccanti forti. È una squadra molto ben organizzata. Dobbiamo sempre uscire in campo determinati a prescindere dall'avversario, lottando su ogni pallone: non possiamo lasciare nulla".