La giornata rosanero: notizie e retroscena del 14 febbraio

15.02.2016 01:00 di Andrea Caruso  articolo letto 342 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
La giornata rosanero: notizie e retroscena del 14 febbraio

Male,anzi. Un disastro questo 14 febbraio per il Palermo di Bosi e Tedesco, chiamato a fare risultato dopo il polverone Schelotto. Una partita che ha visto i rosanero soffrire sotto ogni punto di vista, troppi tiri in porta, troppe occasioni concesse ai granata. Non basta il gol di Gila nei primi minuti per accendere l'entusiasmo che avrebbe potuto aiutare la squadra in campo. Oltre il risultato anche la beffa, infatti il Palermo dovrà fare a meno di Edoardo Goldaniga e del capitano Stefano Sorrentino, entrambi usciti per infortunio. La prima diagnosi per il capitano è di sospetta lesione da impatto al bicipite femorale destro, mentre per il difensore si tratta di un risentimento sull'ileo-psoas destro. Per entrambi i calciatori sono previsti esami diagnostici nella giornata di martedì. E intanto bisognerà capire cosa intenderà fare il presidente Zamparini per quanto riguarda la panchina rosanero. Contattato Iachini si dovrà capire se realmente l'allenatore marchigiano vorrà rimettersi in gioco a Palermo dopo le tante incomprensioni con il patron Zamparini. Intanto ecco le dichiarazioni dell'attuale mister rosanero Bosi al termine della partita. Dichiarazioni  che possono significare tantissimo.
""Io ripeto quello che ho detto prima: sono stato chiamato giovedì in una situazione di emergenza. Mi è stato chiesto di dare una mano alla Prima Squadra e l’ho fatto. Adesso io non penso a cosa farà Zamparini, io la mia squadra ce l’ho: è quella della Primavera”.