VERSIONE MOBILE
 Sabato 25 Ottobre 2014
PRIMO PIANO
DOMENICA SFIDA ALLA JUVE. SFIDA IMPOSSIBILE?
  
  

PRIMO PIANO

A RETI BIANCHE

11.04.2012 23:04 di Redazione Palermo24  articolo letto 334 volte
© foto di Federico De Luca

Finisce 0-0 fra Fiorentina e Palermo: risultato sostanzialmente giusto in una partita nella quale le due formazioni si sono sicuramente affrontate senza timori, ma non sono riuscite a trovare il guizzo giusto.
Delio Rossi ripropone il 3-5-2 visto a Milano, rilancia Amauri dal primo minuto e sceglie Kharja al posto di Lazzari. Mutti si copre con un 3-5-1-1: alle spalle di Hernandez c'è Ilicic, con Miccoli che parte dalla panchina
Tantissime occasioni già dai primi minuti. Inizia il Palermo con un tiro di Ilicic, ma poi la Fiorentina va vicina al gol tre volte: prima con un colpo di testa di Natali su calcio d'angolo, poi addirittura con un tacco di Amauri sull'assist di Jovetic, infine con un altro colpo di testa (stavolta di Nastasic) che prende in pieno il palo. La partita si mantiene su ottimi ritmi, con le due squadre che si affrontano a viso aperto. Al 22' Jovetic lancia Pasqual, il terzino entra in area e calcia; Viviano la devia in corner ed è lui stesso a dire all'arbitro di aver toccato il pallone. L'occasione più clamorosa del primo tempo per il Palermo è al 27': Donati imbecca ottimamente Hernandez, l'uruguaiano si trova a tu per tu con Boruc, ma calcia alto. Lo stesso Hernandez, al 40', è autore di un bel numero in area viola, ma poi si intestardisce invece di servire il libero Bertolo e perde il pallone. L'ultima occasione del primo tempo è per Behrami, con un tiro di controbalzo che Viviano devia, con qualche affanno, in corner.
Nella ripresa il ritmo cala leggermente, ed è il Palermo a prendere in mano il pallino del gioco. I rosanero tengono il possesso palla, ma hanno pochi sbocchi con Hernandez ed Ilicic. La Fiorentina torna a farsi viva al 72' con Jovetic, che si libera bene al tiro ma trova una deviazione che aiuta l'intervento di Viviano. I sussulti della ripresa capitano fra l'80' e l'81': prima ancora Jovetic, dopo una grande azione, chiama Viviano all'intervento, poi Amauri si vede annullare giustamente un gol per il palese tocco di mano con il quale l'italo-brasiliano aveva segnato. L'ultima occasione per la Fiorentina capita sulla testa di Nastasic, ma il giovane serbo indirizza troppo centralmente.
Finisce così in parità fra Fiorentina e Palermo: un punto che potrebbe rivelarsi insufficiente soprattutto ai viola, considerata la vittoria del Lecce a Catania.


Altre notizie - Primo Piano
Altre notizie
 

BELOTTI E BARRETO RITROVATI. A TORINO PER STRAPPARE ALMENO UN PUNTO ALLA JUVENTUS

Dopo la prima vittoria in campionato arrivata all'ultimo respiro, gli uomini di Iachini, dopo aver trovato un po' di serenità, affronteranno una Juventus agguerrita. Dopo la sconfitta in Champions contro l'Olympiakos e il pareggio in casa contro il Sassuolo, gl...
Empoli-Palermo 3-0

GARAY NEL MIRINO DEL MANCHESTER UNITED

Per il Manchester United c'è un obiettivo primario da centrare durante il prossimo mercato di gennaio: rafforzare la difesa....

PALERMO NO STOP: LA GIORNATA DEI ROSANERO DOPO LA PRIMA VITTORIA IN CAMPIONATO

Giornata di riposo per il Palermo dopo la vittoria di domenica pomeriggio contro il Cesena. Un 2 a 1, targato Dybala e...

ZEMAN: " IL PALERMO PUÒ FARE BENE"

Intervistato da Palermo24.net all'interno dello stadio "Renzo Barbera", il "Boemo" Zdenek Zeman ha espresso il suo gradimento...

MENTE LIBERA

Verso Juventus – Palermo. Antivigilia di un match che vede incontrarsi e intrecciarsi diverse motivazioni fra le due...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 25 Ottobre 2014.
 
Juventus 19
 
Roma 18
 
Sampdoria 15
 
Milan 14
 
Udinese 13
 
Lazio 12
 
Napoli 11
 
Hellas Verona 11
 
Inter 9
 
Genoa 9
 
Fiorentina 9
 
Cagliari (1) 8
 
Torino 8
 
Empoli (1) 7
 
Atalanta 7
 
Sassuolo (1) 7
 
Cesena 6
 
Palermo 6
 
Chievo Verona 4
 
Parma (1) 3

   Palermo24.net - supplemento alla testata giornalistica TuttoMercatoWeb.com Norme sulla privacy   

Utilizzo dei Cookie

CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.