Il Maldini di Varese. Eros Pisano vede rosanero

18.05.2011 00:00 di Alessio Alaimo  articolo letto 1568 volte
© foto di Tommaso Sabino
Il Maldini di Varese. Eros Pisano vede rosanero

Quando ha saputo dell'interesse del Palermo probabilmente non ci credeva neppure. Una volta preso coscienza con la realtà, inevitabile che abbia fatto i salti di gioia. Eros Pisano, terzino destro del Varese, il prossimo anno vestirà la maglia del Palermo. Non ha ancora firmato, ma lo farà presto. E scalpita affinché ciò avvenga il prima possibile.

Pisano inizia la sua carriera nell'Fc Antoniana di Busto Arsizio, sua città natale. Da lì viene notato dal Varese dove fa la trafila e dal 2004 diventa titolare indiscusso della squadra. Ma nella stagione 2008/2009 la società decide di mandarlo a Pisa da Giampiero Ventura. Poi torna a Varese, dove cresce e migliora giorno dopo giorno. Fino a conquistarsi la chiamata del Palermo ed essere definito da Zamparini "il miglior difensore della serie B". Una bella soddisfazione, per chi ha fatto tanta gavetta anche nelle categorie inferiori al punto di diventare, nonostante la giovane età, una bandiera del Varese crescendo passo dopo passo insieme alla sua squadra che adesso si gioca la serie A. 

L'ultimo Pisano (Marco) passato da Palermo non ha raccolto grandi consensi. Fino ad essere parcheggiato a Torino. Eros conta invece di lasciare il segno in rosanero. E i suoi cross probabilmente non finiranno al di là di Montepellegrino come quelli dell'omonimo.

Nel momento in cui ha appreso dell'interesse rosanero nei suoi confronti ha chiesto qualche informazione a Pietro Tripoli, suo compagno di squadra al Varese e nato a Palermo. L'esterno del club lombardo gli ha parlato di alcuni luoghi del capoluogo siciliano e in particolare delle spiagge palermitane. A Pisano, il cui idolo è Maicon dell'Inter e ha una simpatia per il Milan, piace vivere la città in cui risiede. Anche se nel Varese c'è cresciuto e quindi è stato più facile ambientarsi. Ma avrà modo e tempo di conoscere e vivere anche Palermo. Tra qualche giorno tutto verrà messo nero su bianco. E in barba alla possibile celia, i tifosi rosanero stiano tranquilli: Eros non prenderà la 26 che fu di Marco.