VERSIONE MOBILE
 Domenica 28 Dicembre 2014
PRIMO PIANO
CHI VINCERÀ IL PALLONE D'ORO?
  
  
  

PRIMO PIANO

Juve, colpi per il campionato e per la Champions. Inter, ecco i giovani che proverà a lanciare Stramaccioni. La Roma continua a pescare in Sudamerica: occhi su Ocampos, gioiello del River Plate

EDIT.TMW
29.03.2012 00:10 di Redazione Palermo24  articolo letto 357 volte
© foto di Micri Comunication

Grande partita, grande Milan. Alla pari con il Barcellona. Che ora fa meno paura, nonostante il ritorno al Camp Nou. L'unico quarti di finale equilibrato della Champions. Non a caso si affrontavano due grandi squadre.
La Juve la Champions il prossimo anno non la vuole solo giocare. Vorrebbe anche interpretarla da protagonista. E' per questo che gli uomini mercato bianconeri ora stanno battendo tutti i campi delle grandi. Perché servono grandi giocatori. Per colmare il gap tecnico con il Milan e per mettersi alla pari delle grandi d'Europa.Obiettivo: prima punta. Higuain, Benzema, Suarez. Già detto. L'ultimo nome sulla lista è Jovetic. Perché può fare la prima e la seconda
punta. Perché è giovane e perché è un campione. Ma tutto questo lo sa anche la Fiorentina, che al momento non solo non è mai stata interpellata, ma non ha intenzione di cedere (neanche pensare di cedere) il suo gioiello. Il momento poi, ora, è troppo delicato. Ma la
Champions da guardare permette di farsi delle idee migliori anche sugli altri obiettivi: prendete il centrocampo. Un clone di Pirlo non si trova in giro per il mondo. Quindi meglio cambiare idea. Prendere un centrocampista con caratteristiche diverse: se non gioca Pirlo, si
cambia leggermente sistema. E sott'occhio in questi giorni sia Asamoah dell'Udinese (ma su di lui c'è una bella concorrenza, anche del Milan) sia Kedhira del Real Madrid e Fernando del Porto. Come giocatore sulla fascia piace Gaitan, del Benfica. Clausola di rescissione a 45 milioni di euro. Pochi giorni fa la stampa portoghese riportava il rifiuto di 20 milioni che aveva recapitato il Manchester City. Cifre da capogiro: il ragazzo è forte, ma a quelle cifre rischia di rimanere solo un sogno. Ma non è stato l'unico giocatore del Benfica visionato
contro il Chelsea dalla Juvei. Sempre lì infatti gioca Rodrigo, giovane attaccante brasiliano naturalizzato spagnolo, classe 1991.

Altro profilo sottolineato sull'agenda di Marotta. In difesa occhio a Maicon, brasiliano del Porto. Solo omonimo di quello dell'Inter, visto che questo è difensore centrale. All'Inter è invece iniziato un nuovo corso. Stramaccioni ha portato aria nuova. C'è molta curiosità per capire e sapere su chi punterà. Non porterà in prima squadra i suoi Primavera. Ma all'Inter ci sono tanti giocatori giovani da utilizzare e valorizzare. Castaignos, Alvarez, Juan, Obi, Faraoni, Ranocchia. L'Inter aveva già puntato su questi, ora è presumibile pensare che continuerà a farlo. I soldi per il mercato arriveranno dalle cessioni eccellenti: da Snejider a Maicon, da Julio Cesar (tanto che è stato già allertato Viviano) a qualche attaccante, se arriverà l'offerta giusta. La rivoluzione sarà così: con un occhio al portafoglio e uno alla carta d'identità: insomma tipo Giuseppe Rossi, tanto per capirci. L'allenatore? Se Stramaccioni stupirà le sua chanche se le giocherà. Altrimenti Moratti adora Bielsa, El Loco. Qui la partita in realtà è tutta da scrivere. E gli altri (Mazzarri e Villas Boas su tutti) possiamo considerarli ancora in corsa.

Non si ferma neanche la Roma. Sabatini continua a chiedere informazioni su un suo vecchio pallino: Lucas Ocampos, talento puro del River Plate. Lo segue sin dai tempi di Palermo, tanto che Luca Cattani, la scorsa estate aveva provato a prenderlo sfruttando alcune
pieghe del suo contratto a un prezzo praticamente irrisorio (1 mln di euro, più o meno). Il River Plate invece non ha mollato perché sapeva che già il suo valore non era quello. Ora di milioni ne vale almeno 12, ma la Roma un giocatore del genere non se lo vuole lasciare
scappare (anche se il River lo giudica incedibile), dopo aver messo le mani anche su due altri brasiliani: il difensore Dodo e il centrocampista Paulinho, entrambi del Corinthians.


Altre notizie - Primo Piano
Altre notizie
 

TRA PRANZI E CENONI, IL PALERMO MERITA DI RIFIATARE DURANTE QUESTE VACANZE NATALIZIE. MA IL CALCIOMERCATO E LA RIPRESA DEL CAMPIONATO SI AVVICINANO SEMPRE DI PIÙ

Un 2014 ricco di soddisfazioni. Presidente, allenatore e giocatori: tutti sono d'accordo nel definire quest'anno ricco di soddisfazioni. Una promozione dalla B senza storia, con il record di punti e dopo aver mostrato i muscoli in un campionato che di certo facie non &egr...
Atalanta-Palermo 3-3

LAZIO, ONAZI PER BORINI

Secondo il sito "lalaziosiamonoi.it",la Lazio avrebbe pensato di cedere al Liverpool il centrocampista Onazi in cambio di...

PALERMO NO STOP: LA GIORNATA DEI ROSANERO DOPO LA PRIMA VITTORIA IN CAMPIONATO

Giornata di riposo per il Palermo dopo la vittoria di domenica pomeriggio contro il Cesena. Un 2 a 1, targato Dybala e...

ATALANTA, SARTORI: "PALERMO PUÒ METTERCI IN DIFFICOLTÀ"

L'attuale responsabile dell'area tecnica dell'Atalanta Giovanni Sartori, è intervenuto in esclusiva...

IL NATALE IN CASA ROSANERO

Lo spirito del Natale in casa rosanero quest’anno si colora di tinte particolari. Si tratta di un tempo più...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 28 Dicembre 2014.
 
Juventus 39
 
Roma 36
 
Lazio 27
 
Napoli 27
 
Sampdoria 27
 
Genoa 26
 
Milan 25
 
Fiorentina 24
 
Udinese 22
 
Palermo 22
 
Inter 21
 
Sassuolo 20
 
Empoli 17
 
Torino 17
 
Hellas Verona 17
 
Chievo Verona 16
 
Atalanta 15
 
Cagliari 12
 
Cesena 9
 
Parma 6*
Penalizzazioni
 
Parma -1

   Palermo24.net - supplemento alla testata giornalistica TuttoMercatoWeb.com Norme sulla privacy   

Utilizzo dei Cookie

CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.