Palermo, emozioni in rimonta col Foggia. La strada giusta verso il Perugia

17.09.2018 12:27 di Antonino Terruso  articolo letto 53 volte
Aleksandar Trajkovski
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Aleksandar Trajkovski

Come anticipato da Palermo24, la squadra rosanero e Bruno Tedino dovevano dare risposte importanti ai tifosi, in occasione del match contro il Foggia dopo l'avvio lento di stagione. I pareggi ottenuti contro Salernitana e Cremonese avevano di certo scoraggiato i tifosi che si aspettavano un avvio arrembante dopo la mancata promozione in A. Inoltre le partenze di Igor Coronado e Nino La Gumina facevano avvertire la  mancanza di leader in campo che potesse trascinare la squadra alla vittoria. Ieri sera il Palermo ha affrontato un Foggia col coltello tra i denti, assetato di punti a causa del -8 in classifica dovuto alla penalizzazione subita ad inizio stagione. Al termine del primo tempo, i rosanero sotto di un goal grazie alla rete di Kragl, sono andati negli spogliatoi col morale sicuramente sotto i tacchi. Nei secondi 45 minuti la storia è cambiata forse grazie alla strigliata da parte di Bruno Tedino, che nei 15 minuti di pausa avrà preso la squadra in mano. Ancora una volta è stato determinante Alexandar Trajkovski grazie ad una prestazione da vero leader in mezzo al campo, con tante giocate importanti ma soprattutto col goal che ha portato in vantaggio i rosanero dopo il momentaneo pareggio di Alessandro Salvi. Il goal del macedone, diventato numero 10 dopo la partenza di Coronado, ha pesato tanto sul risultato ma ancor di più sul morale della squadra che di certo ha creduto maggiormente nei propri mezzi ottenendo il controllo totale del campo. Da segnalare anche una grande parata di Alberto Brignoli che, dopo una mezza incertezza sul goal del Foggia, è stato determinante su Deli a pochi minuti dalla fine. Un Palermo che sta prendendo forma sempre di più e che sta trovando nel numero 10 Trajkovski l'uomo in più di cui aveva bisogno. Sembra proprio questa la strada giusta che può portare il Palermo a combattere,come la scorsa stagione, per le zone importanti della classifica. Intanto sabato al Renzo Barbera arriva il Perugia, fin qui rivelazione del campionato con una stella di nome Luca Vido, giocatore seguito a lungo dal Palermo nel mercato estivo.