Rebus attaccante: si punta Dabbur. Ecco tutto quello che c'è da sapere sul talento israeliano del Grasshopper

12.08.2015 00:00 di Giorgio Mannino   Vedi letture
Fonte: palermo24.net
Rebus attaccante: si punta Dabbur. Ecco tutto quello che c'è da sapere sul talento israeliano del Grasshopper

Il nome caldissimo attorno al quale si concentrano le attenzioni della dirigenza rosanero per risolvere il rebus attaccante è quello di Mounas Dabbur. Centravanti israeliano in forza al Grasshoppers. La trattativa è già stata avviata e dovrebbe, salvo grandi sorprese, chiudersi con la cessione del giocatore da parte del club svizzero. L’attaccante vede solo rosanero ma il club elvetico si muoverà soltanto dinnanzi alla migliore offerta. Dabbur è valutato circa 2,5 milioni di euro, anche se in queste ore la sua valutazione tende a salire.  Attorno al talento israeliano non gravita solo il Palermo, infatti per assicurarsi le sue prestazioni Lille, Werder Brema, Mainz e Basilea sono pronti a rilanciare. Ma perché così tanto interesse attorno a Dabbur? Conosciamolo meglio in questa breve scheda.

Carriera Moanes Dabbur chiamato anche Munas Dabbur o Moanes Dabour nasce a Nazaret il 14 maggio 1992. Dopo alcuni anni trascorsi nei campi dilettantistici israeliti, Dabbur ottiene il suo primo contratto col Maccabi Ahi Nazaret, la squadra della sua città. Dove giocherà dal 2003 al 2010. Dopo sette stagioni con la maglia bianco verde, passa al più quotato Maccabi Tel Aviv che lo fa esordire nella Liga Ha’Al. Nella massima divisione israelita mette a segno 22 reti in 66 presenze. Il giocatore è pronto ad affrontare il più competitivo calcio europeo e nel 2013 gli elvetici del Grasshoppers, squadra in cui milita attualmente, ottengono interamente il suo cartellino. In 50 presenze segna 24 reti. Adesso, il Palermo è pronto a regalargli un ulteriore salto di qualità e soprattutto di crescita professionale. Dabour gioca regolarmente e con continuità nella nazionale maggiore israeliana dove ha esordito il primo giugno 2014.

Caratteristiche Paragonato con le giuste cautele al Pipita Higuain, è considerato una grande promessa del calcio israeliano. Dabour è molto veloce, forte, dotato di una buona tecnica. In fase offensiva può ricoprire diversi ruoli, dalla punta centrale alla seconda punta. La sua rapidità nei movimenti lo rendono un giocatore imprevedibile, spina nel fianco di molti difensori. Non molto abile nel gioco aereo, 181 cm per 74 kg, è dotato di un grande dribbling. 

Foto: www.gdp.ch