Roma, Kolarov mattatore del derby: prima laziale, ora romanista

30.09.2018 11:14 di Antonino Terruso  articolo letto 36 volte
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Roma, Kolarov mattatore del derby: prima laziale, ora romanista

Aleksandar Kolarov conosce bene la capitale italiana, protagonista  con entrambe le maglie, prima con la maglia biancoceleste e ora, a seguito di una lunga parentesi al Manchester City, con la casacca giallorossa. Un personaggio amato dalle tifoserie delle squadre in cui ha militato grazie alla grinta e per l'impegno costante che mette sia in allenamento che in partite ufficiali. Ieri nel derby capitolino ha firmato la rete del 2-1 con un tiro secco e forte da una punizione dal limite dell'area. Sono passati esattamente 9 anni da quando il terzino classe 1985 segnava un altro goal nel derby sta volta con la maglia della Lazio esultando sotto la curva Curva Nord, ma ora il numero 11 serbo ha in mente solo la Roma specialmente in questo momento delicato di inizio stagione dove i giallorossi hanno attraversato un periodo burrascoso e con Di Francesco un po in bilico. La Roma dunque con la vittoria di ieri ha scacciato i fantasmi di un possibile esonero di mister Di Francesco, portando a casa i 3 punti nel derby.