NEL 2016 VORREI...

31.12.2015 00:00 di Marco Sgroi   Vedi letture
NEL 2016 VORREI...

Natale è già passato, anzi volato. Santo Stefano idem. Ma le feste non sono finite qui. Il 2015 è agli sgoccioli, un altro anno sta tramontando per far spazio all'alba del 2016. E come è giusto che sia, è tempo di propositi. 

Nel 2016 vorrei...vedere il Palermo in una situazione tranquilla di classifica, almeno per questo campionato. Le difficoltà sono state tante, soprattutto in questa prima parte di stagione. La squadra ha molte lacune e deve ancora assorbire del tutto il cambio di allenatore. La strada è stata tracciata, anche se i risultati ancora non sorridono.

Nel 2016 vorrei...raccontare un calciomercato del Palermo finalmente concreto ed efficace. Nell'anno della retrocessione, il mercato di riparazione ha portato tanti stranieri con un risultato finale che tutti conosciamo. Disastro totale. Da Gerolin mi aspetto finalmente qualche trattativa portata a termine, dopo che anche in estate più squadre hanno soffiato da sotto il naso rosanero qualche obiettivo di troppo. Il ds dichiarato del Palermo è chiamato a rifarsi, per il suo futuro e per le sorti prossime della squadra e società che in parte rappresenta.

Nel 2016 vorrei...che la curva tornasse unita. I tifosi, a livello di morale e spinta, hanno un loro peso. La nord divisa in tre gruppi è una visione che lascia perplessi e disgustati, soprattutto per chi ha vissuto determinati anni. Quando rivedremo quel muro rosa e nero che metteva in soggezione gli avversari?

Nel 2016 vorrei...che il Palermo, per il campionato che verrà, lottasse per qualche obiettivo più prestigioso. Non dico per lo scudetto, è utopia. Non dico Champions, è la seconda utopia. Ma dico Europa League. Un obiettivo alla porta, purchè si abbia una rosa all'altezza, la giusta convinzione ed anche un po' di fortuna.

Nel 2016 vorrei...che sulla panchina ci si sieda solamente un allenatore. E' chiedere tanto?

Nel 2016 vorrei...più chiarezza sul futuro societario. Più volte Zamparini ha ammesso di voler lasciare, che questa sarà il suo ultimo anno da presidente. Ma dopo, cosa ci aspetta? Ecco,servono dei chiarimenti, ne dobbiamo sapere decisamente di più. 

Nel 2016 vorrei...si sbloccassero le situazioni del centro sportivo e dello stadio di proprietà. L'iter burocratico ha fermato entrambe, rendendole al momento un miraggio. Ma torno a ripetere che sarebbero due mosse decisive per il prestigio e le casse del Palermo. Quando ci si da una smossa?

Nel 2016 vorrei...vedere una Nazionale Italiana sorprendente agli Europei. La mentalità del ct Conte non si discute, il divario tecnico con le avversarie è però evidente. Ma tutto può succedere, giusto?

Nel 2016 vorrei...non dover più dedicare un editoriale alle vittime di terrorismo. MI auguro che questa assurda follia generale svanisca, tra la diplomazia e il buon senso di tutti. Basta con l'usare la religione come giustificazione di atti orribilanti, basta massacri. In tutte le parti del globo.

Ed infine, nel 2016 vorrei...che voi lettori ci seguiste ancora con la passione e la dedizione del 2015. Siamo un gruppo di ragazzi che ci mette anima e cuore, cercando sempre il massimo risultato, quello migliore, anche se non sempre ci si arriva. Ci auguriamo tutti, non solo io, che voi rimaniate al nostro fianco, sempre, ed anche più numerosi. Ah, quasi dimenticavo, grazie.

Buon 2016.